sei in home / faq / Perché tarare uno strumento nuovo appena acquistato?

Perché tarare uno strumento nuovo appena acquistato?

Generalmente uno strumento di misura esce dalla fabbrica con un certificato di conformità che dichiara, appunto, che il prodotto risulta essere conforme alle tolleranze indicate dal costruttore. In questo certificato sono, però assenti la riferibilità e la tracciabilità ai campioni nazionali ed internazionali, parametri essenziali per la taratura di uno strumento di misura campione. La taratura SIT di un nuovo prodotto fornisce, inoltre, i parametri di riferimento utili per valutarne le future prestazioni.

Si possono poi aggiungere altri fattori, non meno importanti, da tener conto per il corretto utilizzo di uno strumento di misura nuovo: le attività di imballaggio, stoccaggio e spedizione, purtroppo, rappresentano un elemento di incertezza sulla capacità, dello strumento, di mantenere la precisione dichiarata a causa delle possibili variazioni, più o meno significative, dei parametri ambientali, quali la temperatura e l’umidità a cui lo stesso è esposto.

È quindi consigliabile certificare il nuovo prodotto proprio perché “sconosciuto” dal punto di vista metrologico e verificarne l'accuratezza secondo le esigenze di conformità richieste.